CAMPING CLOSED for maintenance CHIUSO per manutenzione CAMPING CLOSED for maintenance CHIUSO per manutenzione

Villa del Principe

Costruita nella prima metà sec. XVI, per volontà di Andrea Doria Ammiraglio dell’ Imperatore Carlo V, ma terminata dall’erede Giovanni Andrea un secolo dopo circa, è di fatto l’unica “reggia” di una città repubblicana.

Il Palazzo del Principe Andrea Doria o Palazzo del Principe a Fassolo (Famiglia Doria - Pamphili), fuori delle mura cittadine, fu voluto da Andrea Doria nel 1521. L'Ammiraglio comprò dalla famiglia Lomellini il podere su cui, tra il 1521 e il 1529, fece edificare il suo palazzo.

Gli interni, recentemente restaurati dai proprietari Doria Pamphili, sono ricchi di affreschi, arazzi e arredi lignei. Degno di nota il salone con l’affresco rappresentante i Giganti fulminati da Giove, di Perin del Vaga (1533) e gli arazzi dedicati alla battaglia di Lepanto del 1571.

Testimone degli influssi della cultura romana nella struttura rinascimentale, l’edificio precedette i palazzi di Strada Nuova, segnando così il passaggio dell’architettura genovese dal Medioevo al Rinascimento e dal palazzo di città alla villa suburbana.
All’ intervento di Perin del Vaga è probabilmente legata la creazione degli “amenissimi giardini”, che accolsero Carlo V durante il suo soggiorno alla Villa, avvenuto nel 1533. Si estendevano tutto intorno all'edificio e raggiungevano il mare da un lato e la collina dall’altro. Al centro la magnifica fontana del Nettuno simboleggiante l’Ammiraglio Doria, ancora oggi visibile.
Durante la seconda Guerra Mondiale i bombardamenti causarono distruzioni notevoli. Recentemente è stato avviato un intervento di recupero del giardino a mare, teso a riproporne l’assetto tardo cinquecentesco, meglio documentato rispetto alla fase della prima metà del secolo e coerente con l’ architettura della villa. Anche per la selezione delle piante il criterio fondamentale è stato quello della caratterizzazione storica, volta alla rievocazione delle sistemazioni orticole dell’epoca. Si privilegiano quindi piante ed accostamenti tipici di quel periodo, quali l’associazione di specie da fiore con piante aromatiche (la rosa con il mirto, il rosmarino con il garofano) e si includono specie importate proprio nel Cinquecento dal Nuovo Mondo.

Come raggiungere il Palazzo del Principe dal Campeggio Villa Doria:

dal campeggio percorrete 600 metri a piedi ( oppure prendete l'autobus 93 che fa capolinea vicino alla stazione ferroviaria) e prendete il treno regionale dalla stazione di Genova Pegli. Scendete dopo 20 minuti a Genova Piazza Principe.
Il Palazzo del Principe si trova vicino alla stazione ferroviaria di Piazza Principe.

In campeggio è possibile acquistare i biglietti per i mezzi pubblici.
 






I commenti sono chiusi