Quartiere Pegli

Qualche informazione su Pegli.

Pegli è il quartiere residenziale del ponente di Genova, ha una bella passeggiata lungo il mare che ogni seconda Domenica  del mese accoglie il mercatino di prodotti alimentari e l'ultima del mese quello del brocantage ( no Luglio / Agosto e Dicembre). E' circondata da monti pieni di panoramici sentieri per fare trekking:dalla Vetta parte anche il sentiero di raccordo per l'Alta Via Dei Monti Liguri. Ospita il Museo Navale e, all'interno dello splendido e storico parco romantico di Villa Durazzo Pallavicini (uno tra i maggiori giardini storici a livello europeo), hanno sede l'Orto Botanico (tra i più rinomati nell'Europa dell' 800) ed il Museo di Archeologia Ligure.

L'antico borgo marinaro di Pegli si estende su tutta la strada litoranea (il Lungomare) da poco dopo il fiume Varenna fino all'altezza del "Palazzo del Papa" (via Pegli): per più di due chilometri è possibile ammirare una palazzata storica, non interrotta da alcuna costruzione recente, contornata da antiche case di pescatori, resti medioevali ed eleganti palazzi ottocenteschi; il centro storico vero e proprio si estende attorno alla zona della centrale piazza Porticciolo fino a via Carloforte, il caratteristico carruggio interrotto da due piazzette che conduce al cosiddetto "Palazzo del Papa" dove  nacque Papa Benedetto XV. Su tutte le colline di Pegli vi è una notevole presenza di ville in stile Liberty costruite, come dimore estive o permanenti, a cavallo tra Ottocento e Novecento.

Il Parco Durazzo Pallavicini

Fu progettato dall'architetto e scenografo Michele Canzio tra il 1840 ed il 1846. Questi lo progettò immaginando che i visitatori assistessero ad un'opera teatrale scenograficamente ambientata in questo giardino. Caratteristica peculiare di questo parco che lo rende unico nel panorama dei giardini romantico paesaggistici, è che tutte le scenografie sono collegate da un racconto romantico filosofico che si sviluppa lungo l'intero percorso. Abbiamo 3 atti  che ci riportano prima alla natura, poi alla storia ed infine alla purificazione, ed un prologo iniziale.

Il Museo di Archeologia Ligure

Il museo documenta il passato più antico della Liguria: le eccezionali sepolture paleolitiche dalla grotta delle Arene Candide (la più antica, detta «del Principe» per la ricchezza del suo corredo, risale a oltre 23.000 anni fa), le testimonianze dei primi agricoltori e allevatori del Neolitico, i ricchissimi reperti della necropoli preromana di Genova, la Tavola di Polcevera, la più antica iscrizione di età romana della Liguria. Il museo conserva inoltre la preziosa raccolta di Odone di Savoia, figlio di Vittorio Emanuele II, che alla sua morte prematura donò a Genova le sue collezioni, fra le quali un rilevante patrimonio archeologico di vasi greci, bronzi, ceramiche, vetri e gemme romane. Due sale sono dedicate alla collezione egizia, nella quale spiccano il sarcofago e la mummia del sacerdote Pasherienaset, e ai marmi romani.

A Pegli c'è anche un bellissimo e panoramicissimo Parco Avventura, dove si può trascorrere (di Sabato e Domenica) un emozionante pomeriggio mettendosi alla prova passando da un albero all'altro o su prenotazione si può sfidare gli amici con il Laser Tag. Il campeggio è convenzionato, per cui richiedeteci il buono per ottenere lo sconto di 2 euro.



I commenti sono chiusi